La tenerezza di una stella

“Lo bel pianeto

che d’ amar conforta”….

Così il sommo poeta

riferendosi

alla stella di Venere

che vedo questa sera

brillare per prima

in attesa delle tante stelle

che punteggiano

questo cielo

di maggio.

La luminosità

di Venere

mi trasmette

bellezza, armonia

tenerezza indicibile

come se volesse

colmare lo sconforto

che mi assale

osservando

le mille oscure

sfaccettature

di un pianeta

in rovina

dal disastro ecologico

al dilagare della corruzione

e della violenza.

Ritorna il tempo

“della pietra e della fionda”

si diffonde una barbarie

nuova e pericolosa

che vuole cancellare

gioia e speranza?

La piccola stella

ogni sera

mi conforta

e mi avvolge

di tenerezza.

Nella Cusumano Lombardo

Pubblicato da

Nella Cusumano

Amo scrivere poesie e racconti, a parte le ricette antiche della cucina siciliana che amo in particolare perché sono sempre vissuta qui e nata per caso nel Friuli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...