Coniglio al limone o carni bianche

Ingredienti

  • Un coniglio sezionato in porzioni
  • Un po’ di sale
  • 1/2 limone tagliato a fette sottili
  • Un po’ di olive verdi snocciolate
  • 2 cipolle bianche tagliate sottili
  • 1 bustina di zafferano
  • Una manciata di prezzemolo 

Procedimento: rosolare le porzioni di coniglio a fuoco basso, in un tegame cuocere a parte la cipolla con un po’ d’acqua, unire il coniglio rosolato e aggiungere il sale, lo zafferano e le fettine di limone. Lasciare cuocere a fuoco basso per 15-20 minuti e, a fine cottura, mescolare il tutto con le olive e il prezzemolo. Con lo stesso procedimento si possono preparare tutte le carni bianche, dal pollo al capretto… Buona cena o pranzo, scegliete voi.

Nella Cusumano Lombardo

Annunci

Pastella per verdure e pesce

Ingredienti

  • 150 farina 00
  • 2 dl birra
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di zafferano
  • 2 albumi
  • 1 manciata di prezzemolo

Battere a neve gli albumi, poi aggiungere la farina e gli altri ingredienti fino ad ottenere una pastella omogenea. Immergere nella pastella le verdure già cotte e friggere in olio caldo per pochi minuti.

Buon appetito

Nella Cusumano Lombardo

Mostarda di uva

Ingredienti

1 litro di succo d’uva- 4 cucchiai di amido per dolci- 4/5 cucchiai di zucchero- 1 cucchiaio di cacao in polvere- 1 cucchiaino di caffè in polvere- una bustina di vaniglia.

Procedimento

Sciogliere l’amido in un po’ di succo d’uva, unire il cacao e il caffè, quindi lo zucchero e la vaniglia, poi aggiungere il succo restante e mettere a cuocere su fuoco basso rimestando con un cucchiaio di legno fino a raggiungere la consistenza di un budino. Sistemare il composto in piatti grandi e decorare con scaglie di cioccolato e mandorla tostata.

Mustaccioli

Ingredienti

kg.1 farina, gr.400 di zucchero, gr300 di miele, gr.300 mandorle tostate e tritate grossolanamente, gr.75 cacao amaro in   polvere, 2 tazzine di caffè espresso amaro, ½ cucchiaino di chiodi di garofano(tritati), 1 cucchiaino di cannella in  polvere, buccia di arancia grattugiata, 1 bustina di ammoniaca ,ml.200 olio d’oliva, gr. 800 (circa) vino cotto.

Procedimento

Mescolare a secco tutti gli ingredienti, poi sfrigolarli con l’olio e con il caffè. Aggiungere a filo il vino cotto fino a formare un pastone ben compatto. Stendere l’impasto all’altezza di ½ cm. e tagliare delle losanghe. Infornare a 200 gradi per 8-10 minuti.

Verdure grigliate e condite con scapece

Ingredienti per 3 persone

-n.2 melenzane viola di medio formato

-n.2 zucchine genovesi

-3 cucchiai di pangrattato

-insaporito con aglio, olio e aceto e origano.

Procedimento

Tagliare le melanzane e le zucchine a fette, spesse un dito, togliendo parte della buccia. Grigliate su padella antiaderente e rigirate le fette con paletta di legno. Sistemate le verdure ben cotte su piatto di portata e versativi su un filo d’olio di oliva. Poi cospargetele con il pangrattato e servite freddo. Ottimo come contorno per carni e pesce.

N.b. Il condimento è detto scapece, almeno qui in Sicilia, nell’Agrigentino, in seguito vi darò altre notizie.

Le preziosine o polpette della nonna

Ingredienti per 4 persone

n.5 uova intere

5 cucchiai di formaggio grattugiato ( pecorino o parmigiano)

3-4 cucchiai di pangrattato

olio d’oliva- 1 cucchiaio raso

due spicchi di aglio schiacciato e tagliato

alcune foglioline di basilico fresco

tocchetti di provola piccante- 1 cucchiaio

gr.500 di passata di pomodoro(meglio se ciliegino)

Procedimento

Lavorare le uova intere con il formaggio, aggiungere via via gli altri ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido, tipo omelette densa.

Prendere l’impasto con un cucchiaio e versare un po’ alla volta in una padella antiaderente e preriscaldata. Le preziosine vanno rigirate con una spatola di legno e alla fine tuffate nella passata di ciliegino preriscaldata. Lasciare cuocere per 5 minuti e servire il tutto caldo.

L’estate se ne va

Come ogni anno

l’estate se ne va

e i vacanzieri tornano

alla solita vita

“al lavoro usato”

come leggiamo

nel testo leopardiano.

La quiete celebrata

dal poeta ci porta

a ripercorrere

lo stesso cammino

proprio del tempo

e della storia di ciascuno

con il senso del provvisorio

della fuga degli anni

e della vanità del tutto.

Il mare nostro rimane

increspato e limpido

nonostante l’arrivo

dei disperati vittime

della speculazione

e della nuova barbarie.

Spettatori incapaci

parliamo di noi

delle nostre ansie

generate da paura

e incertezza

del domani

mentre il ricco epulone

banchetta con i mille ladroni

che ci governano.

Che un nuovo umanesimo

dispieghi tutte le forze buone

di questo mondo

perché vengano trovate

soluzioni e rimedi adeguati .

Nella Cusumano Lombardo